Inediti – Angelo Petrella

ottobre 30, 2016 § Lascia un commento

petrella

#1

un bicchiere di vino al giorno

mi annoia

una bottiglia, mi confonde

ma se tu sei la versione 2.0

dell’amore,

amore, io lo sono della perdizione

 

e quella cosa che mi

vedi pulsare sulla

fronte è

solo

la scimmia del mio cuore

che non la sazi neanche col

plutonio

puoi provare a

distrarla, se credi,

con i giochini del computer

e la Champions

e queste righe

e un po’ di quel bicchiere

e un’altra dose di quella cosa

 

che custodisci come un

segreto tra le gambe

e il cui sapore è succo degli

dei.

 

SIBILLA #3

 

Il tuo cuore è di argilla,

e tu sei la mia condanna.

Lasciami affondare le mani

per plasmarlo,

quando il sonno ti appanna:

nella notte, per leccare le

ferite.

Tu che hai sette vite come i

gatti e sette volte sette desideri

strizzarlo

(questo dolore), passiamo ai

fatti: spingimi la notte un po’ più

in là,

fammi spazio nel tuo torace.

Sarà

bello stare in gabbia, pulsare

nei tuoi organi di sabbia,

risalire

nei vasi del tuo corpo,

consumare

la tua corteccia grigia, oltre il

nervo fino a vedere con la tua

pupilla,

Sibilla.

 

Annunci

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Inediti – Angelo Petrella su viomarelli.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: