Morite, morite – Jalāl al-Dīn Rūmī

novembre 4, 2015 § 2 commenti

rumi

Morite, morite, di questo amore morite,
se d’amore morirete, tutti Spirito sarete!
Morite, morite, di questa morte non paventate,
da questa terra su volate e i cieli in pugno afferrate!
Morite, morite, da questa carne morite,
non è che laccio la carne, e voi ne siete legati!
Prendete, prendete la zappa per scavar la prigione!
Spezzato che avrete il muro, sarete principi, emiri!
Morite, morite davanti al sovrano bellissimo:
morti che avanti a lui sarete, sarete sultani e ministri!
Morite, morite, uscite da questa nube
usciti che ne sarete, Luna lucente sarete!
Tacete, tacete, il silenzio è sussurro di morte;
tutta la vita è in questo: siate un flauto silente.

Annunci

Tag:

§ 2 risposte a Morite, morite – Jalāl al-Dīn Rūmī

  • paolanasti ha detto:

    Viola, che bella…. ma è tua la traduzione? io l’altro giorno ho ricevuto, da un’amica derviscia, una bella poesia di Rumi, in inglese, che ho tradotto. La giro per ricambiare il tuo post

    Se compri un melograno, prendine uno che ride,
    Con la buccia spaccata, che attraverso l’apertura
    Ti fa intravedere i chicchi .
    Cerca di sentirla, quella risata benedetta che ti mostra l’anima,
    Che rompe la conchiglia e lascia vedere la perla che c’è dentro
    Poi ce n’è anche un’altra, di risata, ma triste –
    Quella dell’anemone che ti mostra il nero tra i petali.
    Ma il melograno che ride fa ridere tutto il giardino –
    E’ come la compagnia degli uomini buoni:
    Anche se sei una pietra, quando sei con persone di cuore
    Diventi una pietra preziosa.
    Conserva nell’anima la bellezza del sacro ridere
    Va’ in cerca di persone col cuore pieno di gioia
    Non stare in compagnia dei tristi – la speranza esiste
    Non stare al buio – il sole risplende
    Fa’ che sia il riso a condurti verso le persone giuste.
    Nutri il cuore conversando con persone amorevoli,
    Cerca di crescere imparando da qualcuno che è più avanti di te.

    Gialal al Din Rumi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Morite, morite – Jalāl al-Dīn Rūmī su viomarelli.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: