da “dodici lune” – Adriana Zarri

febbraio 26, 2015 § Lascia un commento

zarri

Il paradiso di Dio
è il paradiso dell’uomo:
anzi dell’uomo soprattutto
perché  Dio non ne ha nessun bisogno:
egli è paradiso a se stesso.
Quel di là non sommerge:
porta;
e noi navigheremo,
come anatre bianche,
nella luna quando, di notte,
si versa liquefatta in uno stagno.

Annunci

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo da “dodici lune” – Adriana Zarri su viomarelli.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: