Canzonette popolari – Giacomo Leopardi

novembre 14, 2014 § 2 commenti

Leopardi, Immagine

[29] Tutto è o può esser contento di se stesso, eccetto l’uomo, il che mostra che la sua esistenza non si limita a questo mondo, come quella dell’altre cose.
Canzonette popolari che si cantavano al mio tempo a Recanati.
(Decembre 1818.)
Fàcciate alla finestra, Luciola,
Decco che passa lo ragazzo tua,
E porta un canestrello pieno d’ova
Mantato colle pampane dell’uva.
I contadì fatica e mai non lenta
E ‘l miglior pasto sua è la polenta.
È già venuta l’ora di partire
In santa pace vi voglio lasciare.
Nina, una goccia d’acqua se ce l’hai:
Se non me la vôi dà padrona sei.
(Aprile 1819.)
Io benedico chi t’ha fatto l’occhi
Che te l’ha fatti tanto ‘nnamorati.
(Maggio 1819.)
Una volta mi voglio arrisicare
Nella camera tua voglio venire.

 

(da “Zibaldone dei pensieri”)

Annunci

Tag:

§ 2 risposte a Canzonette popolari – Giacomo Leopardi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Canzonette popolari – Giacomo Leopardi su viomarelli.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: