Gli ultimi giorni di Immanuel Kant – Thomas de Quincey

dicembre 11, 2013 § Lascia un commento

Quincy April 16 1812

Mi sembra evidente che tutte le persone di una certa educazione ammetteranno di avere un qualche interesse per la storia personale di Immanuel Kant, anche se magari il loro gusto o le circostanze della loro vita possono aver dato loro scarse occasioni di conoscere la storia delle opinioni filosofiche di Kant. Un grande uomo, quand’anche segua vie niente affatto popolari, sarà sempre oggetto di liberale curiosità. Supporre un lettore del tutto indifferente a Kant vuol dire supporlo del tutto privo di qualità intellettuali; e perciò, anche se in realtà capitasse che questi non abbia interesse per Kant, sarebbe pur sempre un’urbana finzione fra tante presumere il contrario. Fondandomi su questo principio non mi scuserò con lettore alcuno, sia egli filosofo o no, Goto o Vandalo, Unno o Saraceno, prima di intrattenerlo con questo breve abbozzo della vita di Kant e delle sue abitudini familiari, tratto dai resoconti autentici dei suoi amici e allievi.

 

(trad. Fleur Jaeggy)

 

Annunci

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Gli ultimi giorni di Immanuel Kant – Thomas de Quincey su viomarelli.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: