Calli amari – Leopoldo Attolico

settembre 27, 2013 § 4 commenti

Attolico

Nel vederla ogni volta così

bella nuda disponibile

ma con addosso i segni inequivocabili degli anni

del decadere, della degradazione, del disordine

si viene colti da rapida angoscia

come accade leggendo sui muri

i segni di nuove e vecchie passioni

che sappiamo non troveranno risposta.

 

Ma la parola della pietas

con cui voremmo condividerne il dramma,

la stessa che non dice la cosa

ma la accoglie e la suscita

che non imita il reale

ma lo adombra e lo fa percepire

rischia di farci sentire tutti quanti veneziani

laddove delle stagioni mancano i segni vegetali e agresti

e la bellezza si esilia pestando calli e sottopassi…

 

Meglio allora decodificare

e nominarla senza pronunciarla

la parola riverberata

che proclama la carne negandone il possesso

e fa dell’appartenenza

il suo bruciante divieto, la sua malinconia

perché stiamo tentando di parlare

all’ossimoro stressato del possesso spossessato

ovverosia alla nuda proprietà, al suo crudo dettato

 

Annunci

Tag:

§ 4 risposte a Calli amari – Leopoldo Attolico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Calli amari – Leopoldo Attolico su viomarelli.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: