Abbonato al programma delle nuvole – Giampaolo De Pietro

agosto 11, 2013 § 5 commenti

de pietro

E’ una scrittura lievissima, che rinvia visualmente a Folon, a caratterizzare  quest’ultimo libro (“Abbonato al programma delle nuvole”, L’arcolaio, 2013) di Giampaolo De Pietro che conferma così un percorso già riconosciuto con la vittoria del Premio Baghetta 2013  del suo precedente lavoro (“La foglia è due metà”, Buonesiepi libri, 2012).

La levità è la cifra dove si affaccia un surreale stupore e in controluce il dolore dell’impermanenza, affrontato con una semplicità che è “cautela” come recita il testo iniziale della raccolta (Con la cautela /con cui trattiamo /le uova i ritagli /dei versi la /goffaggine /fregatutto), a rimarcare non solo il tentativo  di non ferire/ferirsi  ma anche l’apertura verso  “l’improvviso” che offre il continuum del flusso esperenziale. Sotto certi aspetti è una postura advaita, così volta alle foglie, ai fiori, alle nuvole, al respiro, e quindi agli elementi più sottili e aerei e alla mutevolezza delle forme che ne consegue. Si tratti di affetti, di  lavoro, di bicchieri e/o di pane, l’equilibrio mobile di De Pietro sembra volersi  fondare su una consapevole innocenza, sulla preservazione di uno sguardo volutamente bambino che dia conto di una possibilità di gioia, per quanto minima sia.

I versi diventano mimesi di questo dinamismo umbratile, evidente nell’uso predominante di una metrica  breve, soprattutto in forma di  senari, che giocano più che sulla prosodia o sul ritmo sulle sonorità basali  del lessico. Omofonie, paranomasie, bisticci e rimalmezzo sono, infatti, tutti strumenti chiamati per ri-produrre e re-incantare le metamorfosi quotidiane,  né   è da sottacere la frequenza di frammenti, che segnano la dimensione del momento per momento.  Se da un punto di vista formale  il richiamo per il lettore  è indubbiamente quello di Palazzeschi, Corrado Costa e Beppe Salvia sembrano essere i referenti prediletti, esplicitamente menzionati nei testi, ferma restando la scelta di dedicare il libro ai numi tutelari di Gertrude Stein e Mandel’stam.

La semplicità mai banale della poesia di De Pietro è un obiettivo evidente, un aderire all’aria, nuotando-volando nelle correnti, come anche  la ricerca di un percorso autonomo, di una via a propria misura fuori da ogni epigonismo, e questa autenticità, questo piegare la parola alla vita è il risultato migliore del libro.

——————————————-

 

Abbonato al programma delle nuvole

Quella nuvola ha

il profilo liscio di

balena e le ali da

passero, si sta

.

Ce n’è un’altra

più rapace ha ali

divise. Abbonato

al programma

delle nuvole, per

il cane la porta

che si apre è

la scena madre.

***

Oggi le penne non scrivono

sarà lo sciopero loro, il tuo

vi aderiscono pure le tazze

non ancora lavate dentro il lavabo

– e il sit-in delle espressioni delle cose

sulle mensole che si uniscono immobili

alla manifestazione

o corteo del silenzio

come morti sull’attenti

nessun vigile nessuna forza dell’ordine

le frasi indette al loro processo

di sedimentazione stanno

in seduta dodecasillabica stagna.

***

La sig.ra capra e la sig.ra anatra,

il signor gatto baffuto

dal tono dimesso, elegante,

lui sì che ha sempre saputo

riconoscerlo quel sapore

di sollievo che la sera ha in serbo,

e io che dal cespuglio di questi mustacchi

neppure tanto ben potati, o

particolarmente amati, perdo

ancora l’orientamento.

***

Letargo delle piccole ombre.

La testa tartaruga.

L’ombra tenerezza

di una preghiera

con la testa rivolta al muro,

dio ci sarà pure dopo il duro.

Pelo d’acqua, acqua al contrario.

***

Le foglie cambiano pelle,

me lo hanno detto loro.

Chiedono, inoltre, di dire

ai bambini che, poi, tutte

andranno in cielo, dato che

provengono da lì, loro e i

loro genitori, gli alberi, ma

proprio da lontano, quando

terra e cielo erano un solo ramo.

***

Arrampicare il fiato al buio

attraversare il campo a filo d’aria

Annunci

Tag:

§ 5 risposte a Abbonato al programma delle nuvole – Giampaolo De Pietro

  • giadep ha detto:

    L’ha ribloggato su inni in vanie ha commentato:
    Grazie alla cara Viola Amarelli per aver scritto sul libro appena uscito – appena letto: Abbonato al programma delle nuvole, per le bellissime edizioni L’arcolaio dell’editore Gianfranco Fabbri – editore gentile, serio, amico. Se volete acquistare una copia del libro (mio, suo, nostro) scrivete a: info@editricelarcolaio.it – ciao, e grazie.
    Giampaolo

  • nestore22 ha detto:

    LA PENNA ESAURIENTE E SOLENNE DI VIOLA PARREBBE LA PIù ADATTA A RIFLETTERE SU QUESTO LIBRO TENERO E SURREALE, CHE A ME, SIN DALLA PRIMA VOLTA, HA FATTO VENIRE IN MENTE LA SOFFICE DINAMICA DI CHARLIE CHAPLIN-CHARLOT.
    GRAZIE, VIOLA, PER QUESTA TUA PREZIOSA TESTIMONIANZA. TVB!!!
    GIANFRANCO

    RINGRAZIO CON AFFETTO ANCHE GIAMPAOLO PER LE PAROLE GENEROSE, CHE HA DEDICATO ALL’ARCOLAIO E AL SUO TITOLARE.

  • viomarelli ha detto:

    grazie a voi per il vostro lavoro, Viola

  • martinacampi ha detto:

    Reblogged this on Il proteo e la balena and commented:
    Due perole sparse e senza intenti, solo segnalibro nel movimento del leggere (mentre) il prodigio delle occhi-parole del “programma dell nuvole” di Giampaolo su me, la magia praticata nel libro, verde di affetti e foglie, bianca di nuvole e mare.

    Guardo come sporge… quella rosa si sporge e non è lei la sola qui, in questa compagnia di passanti conquistati e nuvole e tempi che sfuggono, via, e poi tornano, ma solo alcuni. Il dolore per gli altri che vanno, la gioia dei baci in arrivo, la malinconia delle posizioni fissate, il cercare di “arrivare in tempo”, lo zoppicare “a pena”, riconoscersi, gli effetti sui vetri, l’aria respiro. Portare indietro gli abbracci, le dita, le mani. Quanto, quanto, quanto da perdersi, ritrovarsi, danzare, piangere, respirare. Tutto sta nelle parole della Stein, tutto sta nelle pagine a venire, a parole di Giampaolo De Pietro”.

    Grazie al poeta per aver scritto questo libro e alle bellissime edizioni L’arcolaio, dell’editore Gianfranco Fabbri, che ne hanno permesso la realizzazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Abbonato al programma delle nuvole – Giampaolo De Pietro su viomarelli.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: